A proposito

dietro le quinte

TOTO è un’azienda globale, ma rimane giapponese fino all’osso. Questo è un tour guidato
al laboratorio di creatività che anima la sede giapponese dell’azienda, alla scoperta
del modo di lavorare di TOTO e dei suoi peculiari punti di forza

Ricerca e Sviluppo

TOTO è orgogliosa di essere leader nell’innovazione tecnologica: ecco perché una parte così elevata dei suoi dipendenti lavora nella sezione di Ricerca e Sviluppo. È in questa fase iniziale che l’idea della Tecnologia dell’Igiene comincia a prendere forma, e dove le idee diventano realtà.

Finora sono stati venduti oltre 25 milioni di WASHLET nel mondo, ma TOTO non riposa sugli allori, e fa di tutto per migliorare ulteriormente. “Altre aziende si concentrano sull’aggiunta di funzionalità” – spiega il progettista del team che ha sviluppato il WASHLET alla rivista Monocle (maggio 2007) – “ma io ritengo che dovremmo cercare di fare ancora meglio le cose fondamentali”. Per questo laureato in ingegneria elettronica lavorare al WASHLET rappresenta una specie di ossessione, con un unico scopo. Una caratteristica comune nei dipendenti TOTO, e il risultato di questa filosofia è che ora l’azienda è conosciuta in tutto il mondo.

Nel reparto design, l’eccezionale attenzione di TOTO per l’estetica si materializza nelle forme dei modelli in Styrofoam. Monocle ha intervistato un membro del team che studia il modello per un nuovo prodotto TOTO: “L’idea dietro alla gamma NEOREST è di dare un’illusione di assoluta semplicità, quasi come fossero pezzi d’arredamento”, afferma. Questo designer è stato responsabile dell’estetica degli ultimi prodotti NEOREST e ha realizzato all’interno di quel design i principi della Clean Technology.

Ha rivelato con piacere a Monocle le sue personali ambizioni per quanto riguarda tutto il processo: “Desideriamo creare degli articoli apprezzati sia dagli utenti che dai designer”, ha confessato. “Sappiamo che i nostri clienti sono già soddisfatti del modo in cui funziona il prodotto. Ora pensano in termini di stile di vita”.

2/4 >