La nuova generazione di WASHLET - sempre più comfort e igiene

Alla ISH 2013 TOTO, azienda leader giapponese nel settore delle soluzioni bagno all-inclusive, lancia una nuova generazione di WASHLET, frutto delle più recenti innovazioni messe a punto dal reparto sviluppo della Casa. Questi WASHLET superano di gran lunga gli standard d'igiene e comfort delle passate generazioni: sono completamente e rendono superfluo l'uso dello scopino.


In Giappone l'era dei WC high-tech cominciò già nel 1980. Il primo Washlet TOTO uscì 33 anni fa, da allora ne sono stati prodotti ben 33 milioni. Il segreto del successo sta nella sintesi fra comfort d'eccezione, tecnologia ai massimi livelli e design di gran pregio. Ma la fortuna dell'ormai leggendario vaso high-tech firmato TOTO è dovuta anche alla continua evoluzione ci è sottoposto questo prodotto.


Igiene formato high-tech
I nuovi WASHLET sono sinonimo di innovazione pura. Oltre alle note funzioni di cui sono dotati tutti i Washlet - doccetta bidet, sedile riscaldato, asciugatura e sistema deodorizer per l'assorbimento degli odori - i nuovi modello offrono come novità assoluta le due funzioni di auto pulizia Actilight e ewater+.


La tecnologia ewater+
TOTO ha implementato questa nuova tecnologia in ben tre nuovi WASHLET: nei modelli NEOREST EW e AC e nel WASHLET SG della nuova serie Square Geometry. Si tratta di una tecnologia tanto semplice quanto efficace: ancora prima di usare la toilette, non appena l'azionamento automatico solleva il sedile, l'interno del vaso viene bagnato con un fine getto d'acqua nebulizzata.

 

Ciò impedisce fin dall'inizio, soprattutto in combinazione con la liscissima superficie ceramica in CeFiOntect, che lo sporco aderisca, come invece aderirebbe su una superficie asciutta. Il secondo risciacquo del vaso, dopo l'uso, avviene con un getto d'acqua elettrolitica, erogato all'azionare lo scarico. L'acqua elettrolitica svolge un'azione antibatterica, combatte attivamente il formarsi di depositi di calcare e sporco, di conseguenza l'interno del vaso resta pulito più a lungo. L'acqua sottoposta a trattamento elettrolitico ha, inoltre, un impatto ambientale nullo, non contiene nessuna sostanza nociva e può essere reintegrata senza problemi nel circuito idrologico.

 

La tecnologia Actilight
La tecnologia Actilight, implementata da TOTO nei WASHLET NEOREST delle serie AC, rappresenta un passo in più in fatto di auto pulizia. Anche in questo caso l'interno del vaso viene bagnato con un velo d'acqua nebulizzata prima dell'uso e risciacquato dopo l'uso con l'acqua elettrolitica del sistema ewater+. Ma non è tutto: a differenza di tutti i vasi TOTO, la ceramica non è stata sottoposta al trattamento CeFiOnTect, ma è dotata di uno speciale rivestimento in zirconio. Dal punto di vista estetico, la ceramica così trattata ha un aspetto cangiante, simile a quello della madreperla, mentre in termini di funzionalità si distingue per essere estremamente idrofila. Il rivestimento contiene anche ossido di titanio. Per indurre il processo fotovoltaico, innescato naturalmente dall'azione dei raggi del sole su questo tipo di materiale, TOTO ha dotato i Washlet di una lampada UV, integrata nel coperchio del sedile, che si accende per un tempo predeterminato, non appena il coperchio si richiude. Quando i raggi UV colpiscono il rivestimento in zirconio, la conseguente fotocatalisi innesca il processo di decomposizione di tutte le sostanze organiche che vi si sono depositate, mentre la superficie super idrofila ne agevola l'eliminazione. Batteri, sporco, calcare e muffe non hanno così alcuna possibilità di aderire alla superficie interna del vaso.


TOTO ha collaudato l'effetto delle due tecnologie ewater+ und Actilight in una serie di test. Dopo dieci mesi e 5.200 utilizzi, ad esempio, il vaso di una toilette per uomini era ancora perfettamente pulito, benché in tutto questo tempo non fosse mai stato usato lo scopino.